Caricamento...
Home2020-03-15T13:16:40+00:00

Scuole, Uffici e Negozi chiusi - L'Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale mette a disposizione di Scuole ed Università la propria infrastruttura, piattaforme eLearning, strumenti di remote working ed il supporto necessario per assicurare la continuazione della formazione scolastica a distanza.

I Responsabili di Istituto, Atenei, Docenti, Rappresentanti e Genitori possono inviare una mail a: edutech.sociale@entd.org

4 OBIETTIVI STRATEGICI PER ALLINEARCI ALL’ EUROPA

La Tecnologia deve essere guidata dal moltiplicatore fattoriale umano per poter generare Innovazione, Cambiamento, Crescita consapevole e condivisa. Crediamo che questo sia il motivo principale per il quale l’Italia non sia riuscita a perseguire questi obiettivi.

1. FARE IN MODO CHE L’APPRENDIMENTO PERMANENTE E LA MOBILITÀ DIVENGANO UNA REALTÀ

Le sfide poste dai cambiamenti demografici e la necessità di aggiornare e sviluppare periodicamente le competenze secondo le mutevoli circostanze economiche e sociali richiedono un approccio all’apprendimento che abbracci tutto l’arco della vita e sistemi di istruzione e formazione più reattivi di fronte al cambiamento e più aperti verso il mondo esterno.

Mentre nuove iniziative nel settore dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita (Life Long Learning) possono essere sviluppate per tener conto delle sfide future, è necessario compiere ulteriori progressi nell’ambito delle iniziative in corso per attuare, in particolare, strategie globali di apprendimento permanente coerenti. Occorre soprattutto adoperarsi per garantire lo sviluppo dei quadri nazionali delle qualifiche sulla base dei relativi risultati dell’apprendimento e del loro collegamento al Quadro europeo delle qualifiche, l’istituzione di percorsi di apprendimento più flessibili, inclusi migliori transizioni tra i vari settori dell’istruzione e della formazione, una maggiore apertura verso l’apprendimento non formale e informale e una trasparenza e un riconoscimento maggiori dei risultati dell’apprendimento.

Sono necessari ulteriori sforzi anche per promuovere l’apprendimento degli adulti, migliorare la qualità dei sistemi di orientamento e per rendere più attraente l’apprendimento in generale, anche tramite lo sviluppo di nuove forme di apprendimento e l’uso di nuove tecnologie di insegnamento e di apprendimento. Elemento essenziale dell’apprendimento permanente e importante mezzo per potenziare l’occupabilità e l’adattabilità delle persone, la mobilità di discenti, insegnanti e formatori di insegnanti dovrebbe essere gradualmente estesa affinché i periodi di apprendimento all’estero, sia in Europa che nel resto del mondo, costituiscano la regola piuttosto che l’eccezione. A tal fine dovrebbero essere applicati i principi sanciti nella Carta europea di qualità per la mobilità. Onde conseguire tale obiettivo tutte le parti coinvolte dovranno compiere nuovi sforzi per garantire, ad esempio, finanziamenti adeguati.

2. MIGLIORARE LA QUALITÀ E L’EFFICACIA DELL’ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE

Sistemi d’istruzione e di formazione di elevata qualità, al tempo stesso efficaci ed equi, sono essenziali per garantire il successo dell’Europa e per potenziare l’occupabilità. La sfida principale consiste nel garantire che ciascuno possa acquisire le competenze fondamentali, sviluppando al tempo stesso, a tutti i livelli dell’istruzione e della formazione, l’eccellenza e l’attrattiva che consentiranno all’Europa di conservare un forte ruolo globale.

Per raggiungere tale traguardo su una base sostenibile, deve essere prestata maggiore attenzione al miglioramento del livello delle competenze di base come la lettura, la scrittura e il calcolo, rendendo la matematica, le scienze e la tecnologia più allettanti, nonché al rafforzamento delle competenze linguistiche. Questo è uno dei motivi per i quali non si riesce a globalizzare l’Istruzione in Italia. Nel contempo, sussiste l’esigenza di garantire un insegnamento di qualità elevata, offrire un’istruzione iniziale adeguata agli insegnanti e uno sviluppo professionale continuo agli insegnanti e ai formatori e rendere l’insegnamento una scelta di carriera allettante.
(28.5.2009 Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C 119/3 IT). Ad oggi, in Italia si è ancora molto distanti.

E’ inoltre importante migliorare governance e gestione degli istituti di istruzione e di formazione ed elaborare sistemi efficaci di garanzia della qualità. La qualità elevata sarà raggiunta solo tramite l’uso efficiente e sostenibile delle risorse, sia pubbliche che private, secondo il caso e la promozione di politiche e prassi fondate su elementi concreti nel settore dell’istruzione e della formazione.

3. PROMUOVERE L’EQUITÀ, LA COESIONE SOCIALE E LA CITTADINANZA ATTIVA

Le politiche d’istruzione e di formazione devono fare in modo che tutti i cittadini, quali che siano le loro circostanze personali, sociali o economiche, siano in grado di acquisire, aggiornare e sviluppare lungo tutto l’arco della vita le loro competenze professionali e le competenze essenziali necessarie per favorire la loro occupabilità e l’approfondimento della loro formazione, la cittadinanza attiva e il dialogo interculturale.

Lo svantaggio educativo dovrebbe essere affrontato fornendo un’istruzione della prima infanzia di qualità elevata e un sostegno mirato, promuovendo un’istruzione inclusiva. I sistemi di istruzione e di formazione dovrebbero mirare ad assicurare che tutti i discenti, compresi quelli che provengono da un ambiente svantaggiato o con bisogni specifici e i migranti, completino la loro istruzione, anche, se del caso, attraverso le scuole della seconda opportunità e l’offerta di apprendimento maggiormente personalizzato.

Dando a tutti i giovani i mezzi per interagire positivamente con altri giovani provenienti da diversi contesti, l’istruzione dovrebbe favorire le competenze interculturali, i valori democratici e il rispetto dei diritti fondamentali e dell’ambiente nonché combattere tutte le forme di discriminazione

4. INCORAGGIARE LA CREATIVITÀ E L’INNOVAZIONE, COMPRESA L’IMPRENDITORIALITÀ, A TUTTI I LIVELLI DELL’ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE

Oltre a contribuire alla realizzazione personale, la creatività costituisce una fonte primaria dell’innovazione, che a sua volta è riconosciuta come uno dei motori principali dello sviluppo economico sostenibile. La creatività e l’innovazione sono fondamentali per la creazione di imprese e la capacità dell’Europa di competere a livello internazionale.

La prima posta in gioco consiste nel promuovere l’acquisizione da parte di tutti i cittadini di competenze trasversali fondamentali: in particolare le competenze digitali, “imparare ad imparare”, lo spirito d’iniziativa e lo spirito imprenditoriale, e la sensibilizzazione ai temi culturali.

Una seconda sfida consiste nel vigilare sul buon funzionamento del triangolo della conoscenza: istruzione/ricerca/innovazione. I partenariati tra il mondo imprenditoriale e i vari livelli e settori dell’istruzione, della formazione e della ricerca possono contribuire a garantire una migliore concentrazione sulle capacità e competenze richieste nel mercato del lavoro sviluppando l’innovazione e l’imprenditorialità in tutte le forme d’insegnamento. Dovrebbero essere promosse comunità di insegnamento più ampie, comprendenti rappresentanti della società civile e altre parti interessate, al fine di creare un clima propizio alla creatività e di meglio conciliare esigenze professionali e sociali, nonché benessere degli individui.

Directive Board Member

COMITATO DIRETTIVO

Pasquale Aiello
Pasquale AielloPresidente
Project Management | Data Science | Innovation Management Gamification
Valerio Gallitto
Valerio GallittoComitato Direttivo
Blockchain | CryptoCurrency Ethereum | PrivateBanking | Mercati finanziari
Corrado Patierno
Corrado PatiernoComitato Direttivo
Advisory CXO Architect | CTO | Senior Innovation Manager | MCP MCSD Senior Consultant
Francesco Fravolini
Francesco FravoliniComitato Direttivo
Giornalismo | Cultura ed Economia | Copywriting Sociologia | Etica Aziendale
Francesco G. Lamacchia
Francesco G. LamacchiaComitato Direttivo
Change Management | Experiential Learning | Learning Management
Organizational Development
Antonio Signorello
Antonio SignorelloComitato Direttivo
Psicologia del lavoro | Human Resources Recruiting Specialist
Autore | Divulgatore | Ricercatore
Dario Tatangelo
Dario TatangeloComitato Direttivo
HR Consulting | Emotional Intelligence | Smart Working Copywriting | Keynote Speaker
Laura Acitelli
Laura AcitelliComitato Direttivo
Think Tank | Strategy | Content Curator | Dealing | Facility Management
Francesco Sacerdoti
Francesco SacerdotiComitato Direttivo
Docente Universitario di BioIngegneria | Man Machine Interfaces | Measurement Systems
Augusto Maria Paleari
Augusto Maria PaleariComitato Direttivo
Project Management | Digital Strategy | Team Working
Coaching | Project Planning
Paolo Mario Aghem
Paolo Mario AghemComitato Direttivo
Marketing Strategy | Start-Ups Creator | Design Thinking | Market Research | FMCG
Marta Mongiorgi
Marta MongiorgiComitato Direttivo
Consulente e Formatrice di Comunicazione Etica, Digitale | Web Content Manager | Educatrice
Pietro Marinelli
Pietro MarinelliComitato Direttivo
Intelligenza Artificiale | Business Intelligence | Machine Learning Deep Learning
Antonio Cerullo
Antonio CerulloComitato Direttivo
Telecomunicazioni | Cloud Computing | Project Management Reti | Comunicazioni unificate
Francesco Bellucci Sessa
Francesco Bellucci SessaComitato Direttivo
HR Specialist | Emotional Intelligence |Τeam Working Motivation skill | Law Consultant
Danilo Verga
Danilo VergaComitato Direttivo
Business Process Improvement Executive Management | Ricerca Staff Development
Berenice Gargiulo
Berenice GargiuloComitato Direttivo
Docenza e Formazione | Pedagogia Psicologia Cognitiva | Progettazione percorsi formativi
Giorgio Verardo
Giorgio VerardoComitato Direttivo
Team Leading | Team Working Business Process Improvement Executive Management

INNOVAZIONE IN ITALIA – UNA SFIDA PRIMA CULTURALE, DOPO E DURANTE, DIGITALE E TECNOLOGICA

Per far partire la Rivoluzione Etica, Inclusiva, Professionale ed Innovativa vi è necessità di maggior coinvolgimento da parte di tutti, favorendo il primo passo verso la costruzione di un sistema di relazioni costruttive non clientelari, inclusive e produttive, per se stessi, per la comunità e per la società. Si può partire dai TrendSetter Etici, ma successivamente deve essere la globalità consapevole e coinvolta a trainare il cambiamento culturale, sociale ed innovativo. Un Trendsetter Etico, svolge il suo lavoro quotidiano, qualsiasi esso sia, ma con una visione orientata alle persone e non al prodotto, servizio, azienda o società, che ne beneficieranno automaticamente grazie alla crescita delle persone stesse che ne fanno parte.

  • FOCUS SUL MONDO Lo scambio culturale è alla base del processo di crescita dell’individuio

  • FOCUS SULL’ EUROPA Abbiamo linee guida U.E. dal 2009, purtoppo sono ancora valide in Italia

  • FOCUS SULL’ ITALIA L’importanza del Capitale Umano deve superare quello “Relazionale”

I NOSTRI VALORI

L’obiettivo immediato è trasferire a cittadini, imprese, imprenditori, educatori ed a tutte le Persone che hanno una responsabilità sociale, la cultura del cambiamento e lo spirito collaborativo con solide fondamenta etiche e professionali e competenze tra loro integrate e sinergiche, in modo da accelerare ed ottimizzare gli interventi volti a prevenire, anticipare ed affrontare i repentini cambiamenti sociali ed economici del nostro pease.

  1. I talenti desiderano lavorare con altri talenti.
  2. Le persone con un’elevata integrità interagiscono con individui ad alta integrità.
  3. La fiducia crea fiducia

1) Non aver paura del cambiamento, guidarlo.

2) Essere in linea con le modalità operative ed i principi di polarizzazione etica e professionale espressi nel convegno tenutosi in Roma il Giorno 6 Febbraio 2020 presso la Camera dei Deputati: “Nuovo Framework del mercato del lavoro, della formazione e convergenza tra Tecnologie, Persone ed Obiettivi”.

3) Credere nell’importanza della Trasformazione Culturale, prima ancora di quella Digitale.

4) Essere disponibili a far parte o guidare TaskForce operative su tutto il territorio nazionale, come portavoci dell’innovazione in primis e come specialisti sul campo, in Team, con conseguenti gratificazioni personali, professionali ed economiche.

5) Consentire la libertà di effettuare delle scelte conformemente ad alcune regole.

6) Dare la possibilità di fare scelte che diano risultati e feedback.

7) Creare un ambiente in cui clienti, utenti, dipendenti o altri attori presenti nei processi abbiano un riscontro immediato su un’azione.

8) Coinvolgere in qualcosa a cui sono interessati e al quale attribuiscono un valore che può essere trasformato in un bene relazionale, di appartenenza o di lealtà se le regole del gioco sono rispettate

9) Pensare fuori dagli schemi

10) Credere nell’importanza del seguente trattato: Stiamo assistendo a una crescente consapevolezza in gran parte dei settori politico, educativo e occupazionale, nonché nell’opinione pubblica, della necessità di stabilire un approccio più aperto, trasparente, affidabile e affidabile al riconoscimento dei risultati dell’apprendimento e dell’esperienza Nonostante i progressi negli ultimi anni, il riconoscimento dell’apprendimento rimane irregolare e disomogeneo in tutti i paesi e settori, soprattutto in Italia Creano le condizioni affinché gli individui abbiano il controllo del proprio riconoscimento, per stabilire la propria identità ed entità, sia formalmente (all’interno delle istituzioni) sia informalmente (tra le comunità). L’importanza dell’istruzione e della cooperazione educativa nello sviluppo e nel rafforzamento di società stabili, inclusive, pacifiche e democratiche è universalmente riconosciuta fondamentale. Ma l’istruzione formale non è accessibile a tutti i cittadini e non soddisfa tutti i bisogni. Molti sostengono che l’istruzione formale rappresenti solo una piccola parte dell’apprendimento che ha luogo durante la vita di un individuo, la maggior parte dei quali non viene riconosciuta. Riconoscimento aperto a tutti : in primo luogo, incoraggiamo tutti – studenti, educatori, cittadini e organizzazioni a partecipare attivamente La partecipazione comprende: assumersi la responsabilità personale nel proprio apprendimento e nel riconoscimento dei risultati altrui, contribuendo alla progettazione, implementazione e / o sfruttamento di sistemi di riconoscimento locali e / o globali. Tecnologie e infrastrutture di riconoscimento aperte : in secondo luogo, facciamo appello alla comunità dei professionisti dell’apprendimento e agli sviluppatori di tecnologie per stabilire un sistema affidabile di credenziali di apprendimento verificabili sull’uomo e sulla macchina e per adottare standard aperti che facilitino la comparabilità e la trasferibilità delle credenziali di apprendimento. Politiche di riconoscimento aperte : in terzo luogo, chiediamo ai governi, alle autorità pubbliche e alle parti interessate dell’istruzione di attuare politiche inclusive che facilitino e incoraggino il riconoscimento dei risultati dell’apprendimento sia in contesti formali, non formali e informali, con ponti tra tutti e tre. Con ogni persona o istituzione che assume questo impegno e con ogni sforzo per articolare ulteriormente la nostra visione ci avviciniamo a un mondo più aperto, inclusivo e affidabile.

I nostri principi ed i nostri valori

Se ogni persona cresce ed aiuta a far crescere il prossimo all’interno di una società basata su valori sani, conoscenza, informazione, formazione e professionalità nell’agire, crolla anche l’ultimo baluardo di un sistema sbilanciato. La consapevolezza riduce le distanze tra le persone ed i centri di potere, e riduce lo spazio di azione che gli stessi hanno. Fortunatamente, diventa sempre più difficile nascondere l’evidenza. Quella non ha colore di parte, se è buona cosa, non può non esserlo, se non lo è, non può esserlo. Elevare noi stessi senza subire passivamente e nel contempo agire in modo proattivo sul campo da Maker non solo da Talker o da disinteressati, può consentire di iniziare un processo di semina che in Italia non è mai esistito

Associate Member

49001 Anno
  • Accesso a Contenuti riservati ai Soci
  • Utilizzo Gratuito della Piattaforma Hrevolution Video®
  • Pagina Professionale con Ricognizione Carriera e Certificazione Skill
  • Ricognizione apprendimento non formale e Certificazione Skill
  • Presenza sulla Mappa dell’Innovazione
  • Creazione piano di Personal Branding Individuale su Linkedin
  • Accesso Gratuito ad un Webinar Formativo a Settimana
  • Acesso Gratuito al Corso di Formazione e aggiornamento per l’utilizzo avanzato di Linkedin
  • Visibilità On-Line tramite i canali di comunicazione dell’Ente Nazionale
  • Accesso Gratuito al Corso di Gamification e relativa Certificazione
  • Accesso Gratuito a tutti gli Eventi, Meeting e Riunioni Mensili ed Annuali dell’Ente Nazionale
  • Utilizzo Gratuito per 30 minuti a settimana della WebTv dell’Ente Nazionale per raccontare sotto il profilo etico il proprio case study di successo
  • Codice Personale per l’accesso ai programmi di CoBranding dell’ Ente Nazionale
Premium Member

Premium Member

89001 Anno
  • Accesso a Contenuti riservati ai Soci
  • Utilizzo Gratuito della Piattaforma HRevolution EDU®
  • Pagina Professionale con Ricognizione Carriera e Certificazione Skill
  • Ricognizione apprendimento non formale e Certificazione Skill
  • Presenza sulla Mappa dell’Innovazione
  • Creazione piano di Personal Branding Individuale su Linkedin
  • Accesso Gratuito ad un Webinar Formativo a Settimana
  • Acesso Gratuito al Corso di Formazione e aggiornamento per l’utilizzo avanzato di Linkedin
  • Visibilità On-Line tramite i canali di comunicazione dell’Ente Nazionale
  • Accesso Gratuito al Corso di Gamification e relativa Certificazione
  • Accesso Gratuito a tutti gli Eventi, Meeting e Riunioni Mensili ed Annuali dell’Ente Nazionale
  • Utilizzo Gratuito per 30 minuti a settimana della WebTv dell’Ente Nazionale per raccontare sotto il profilo etico il proprio case study di successo
  • Codice Personale per l’accesso ai programmi di CoBranding dell’ Ente Nazionale
Exclusive Member

Exclusive Member

119001 Anno
  • Accesso a Contenuti riservati ai Soci
  • Utilizzo Gratuito della Piattaforma HRevolution JOB®
  • Pagina Professionale con Ricognizione Carriera e Certificazione Skill
  • Ricognizione apprendimento non formale e Certificazione Skill
  • Presenza sulla Mappa dell’Innovazione
  • Creazione piano di Personal Branding Individuale su Linkedin
  • Accesso Gratuito ad un Webinar Formativo a Settimana
  • Acesso Gratuito al Corso di Formazione e aggiornamento per l’utilizzo avanzato di Linkedin
  • Visibilità On-Line tramite i canali di comunicazione dell’Ente Nazionale
  • Accesso Gratuito al Corso di Gamification e relativa Certificazione
  • Accesso Gratuito a tutti gli Eventi, Meeting e Riunioni Mensili ed Annuali dell’Ente Nazionale
  • Utilizzo Gratuito per 30 minuti a settimana della WebTv dell’Ente Nazionale per raccontare sotto il profilo etico il proprio case study di successo
  • Codice Personale per l’accesso ai programmi di CoBranding dell’ Ente Nazionale

Contributor Member

da 1001 Anno
  • Accesso a Contenuti riservati ai Soci
  • eMail Personale con dominio @entd.org
  • Pagina Professionale con Ricognizione Carriera e Certificazione Skill
  • Ricognizione apprendimento non formale e Certificazione Skill
  • Presenza sulla Mappa dell’Innovazione
  • Creazione piano di Personal Branding Individuale su Linkedin
  • Accesso Gratuito ad un Webinar Formativo a Settimana
  • Acesso Gratuito al Corso di Formazione e aggiornamento per l’utilizzo avanzato di Linkedin
  • Visibilità On-Line tramite i canali di comunicazione dell’Ente Nazionale
  • Accesso Gratuito al Corso di Gamification e relativa Certificazione
  • Accesso Gratuito a tutti gli Eventi, Meeting e Riunioni Mensili ed Annuali dell’Ente Nazionale
  • Utilizzo Gratuito per 30 minuti a settimana della WebTv dell’Ente Nazionale per raccontare sotto il profilo etico il proprio case study di successo
  • Codice Personale per l’accesso ai programmi di CoBranding dell’ Ente Nazionale

L’ ENTE NAZIONALE PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE E L’INNOVAZIONE E’ PRONTO AD ASCOLTARE LE ESIGENZE DI TUTTI:

CITTADINI, STUDENTI, IMPRENDITORI, MANAGER, SCUOLE ED UNIVERSITA’ E TUTTI COLORO I QUALI VOGLIONO CRESCERE ED AIUTARE A FAR CRESCERE IL NOSTRO PAESE

Costruiamo la Cultura del Merito, tramite Azione Etica e Specializzata

Contatti

Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale e l'Innovazione

Phone: +39 0656557599

Web: entd.org

Comunicati